criticità raccolta vetro

Criticità nella raccolta differenziata del vetro e come evitarle

Gli operatori di Alto Vicentino Ambiente riscontrano spesso delle criticità nella raccolta dei rifiuti in vetro, legate soprattutto a uno scorretto conferimento dei materiali. Ecco alcuni consigli per evitarle.

La raccolta degli imballaggi in vetro è uno dei servizi che Alto Vicentino Ambiente offre sul territorio, ed è una parte fondamentale della raccolta differenziata, che permette di separare i rifiuti al fine di avviarli correttamente al riciclo.

Ci sono tuttavia alcune criticità legate alla raccolta del vetro che gli operatori AVA hanno riscontrato e continuano a riscontrare. Esse sono legate principalmente a uno scorretto conferimento dei rifiuti da parte degli utenti, i quali talvolta gettano insieme a questo materiale anche altri oggetti che vi andrebbero separati, per quanto essi siano in qualche modo affini.

Il “nemico” principale del vetro in questi casi è la ceramica (tazzine da caffè, piatti, ecc.) e la vetroceramica (contenitori in pyrex); quest’ultima, nonostante la sua trasparenza che a prima vista la fa sembrare identica, in realtà ha una diversa temperatura di fusione. Gli infusibili (di cui fa parte anche la ceramica) possono essere presenti insieme al vetro avviato al riciclo solamente in una percentuale minima, dello 0,3%: oltre tale limite diventa problematico il processo di recupero e si rischia così di vanificare tutta l’attività di raccolta.

Un discorso simile è valido anche per il cristallo, trasparente come il vetro ma molto diverso nella composizione e dunque da tenere separato: esso infatti contiene un’elevata quantità di metalli pesanti, come il piombo, che rischiano di contaminare il processo di riciclo.

Altri oggetti che vanno tenuti separati dal vetro, per quanto possano assomigliarvi, sono specchi, lampadine e lampade al neon, i quali contengono delle sostanze pericolose per l’ambiente, assolutamente non compatibili con il riciclo del vetro.

Ceramica, contenitori in pyrex e specchi vanno conferiti esclusivamente presso i Centri Comunali di Raccolta, tra gli INERTI. Le lampadine a incandescenza e alogene vanno gettate nel rifiuto secco, quelle a LED o al neon vanno portate al Centro Comunale di Raccolta.

Infine, come regola generale, è bene ricordare che prima di gettare un imballaggio in vetro nella raccolta differenziata lo si deve separare da sacchetti di plastica o altri contenitori, cosa che aiuta a ridurre i costi delle operazioni di selezione, che rendono il vetro pronto al riciclo.


Informativa sulla Privacy - Credits - Informativa Cookie