Doggy bags: al via un progetto con i ristoratori del bacino

Parte la campagna contro lo spreco alimentare: in arrivo le doggy bags ai primi 100 ristoranti che ne fanno richiesta

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, dal 19 al 27 novembre 2016 abbiamo pensato di lanciare il progetto doggy bag: ai primi 100 ristoranti del territorio che ci contattano regaliamo delle vaschette compostabili per offrire alla clientela la possibilità di portare a casa il cibo avanzato in modo sicuro e igienico.

Ogni anno nel mondo viene sprecato oltre un terzo del cibo prodotto , pari a circa 1,3 miliardi di tonnellate: i costi ambientali associati a tale spreco corrispondono a circa 250.000 miliardi di litri d’acqua, 1,4 miliardi di ettari di terra e circa 3,3 miliardi di tonnellate di Co2 emessi in atmosfera.

A fronte di questi numeri e coerentemente con la Direttiva Europea 2008/98/CE sulla prevenzione dei rifiuti, abbiamo pensato di sviluppare un progetto rivolto a promuovere l’abitudine di conservare il cibo avanzato per consumarlo in un secondo momento, in un’ottica di sostegno alla lotta contro gli sprechi alimentari.

L’ iniziativa rientra all’interno dell’edizione 2016 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. I ristoranti del nostro bacino d’utenza– 32 Comuni dell’Alto Vicentino, con una popolazione totale di circa 185.000 abitanti – sono invitati a prendervi parte, offrendo alla propria clientela un modo sicuro e igienico per portare a casa l’eventuale cibo avanzato durante il pasto: una vaschetta biodegradabile e compostabile, con il logo di AVA e lo slogan della campagna.

I primi 100 ristoranti del nostro bacino che aderiranno al progetto – su invito nostro oppure spontaneamente, con una mail all’indirizzo comunicazione@altovicentinoambiente.it – riceveranno in dotazione uno stock di doggy bag di diversi formati, fino a esaurimento delle scorte, insieme a un adesivo da inserire come vetrofania, per rendere ben visibile ai clienti la possibilità di richiedere questo servizio.

Il progetto avrà durata annuale e si prevede che entro la fine dell’anno vengano stampate 10.000 doggy bag, da consegnare ai ristoratori coinvolti.

doggy bag1.jpg

Informativa sulla Privacy - Credits - Informativa Cookie