Informazioni

Studi e Ricerche

INDAGINE SULL'ARIA E SUL SUOLO

Terzo studio del Politecnico di Milano realizzato con l’obiettivo di valutare lo stato di qualità dell’aria e del suolo nella zona di Schio e località limitrofe.

L'indagine è stata condotta seguendo criteri analoghi a quelli impiegati nei lavori precedenti.

Le campagne di rilevazione hanno misurato la presenza di diossine, idrocarburi policiclici aromatici e altri elementi tossici e sono state eseguite in due distinti periodi stagionali: a giugno-luglio 2013 e a gennaio–febbraio 2014.
Il rapporto finale illustra i risultati della ricerca.

Rapporto finale.

BIOMONITORAGGIO DELLA QUALITA' DELL'ARIA

Il Servizio Laboratorio ARPA Veneto di Verona ha realizzato un’indagine di biomonitoraggio ambientale per individuare l’eventuale impatto dell’inceneritore di Schio sulla Zona di Protezione Speciale (ZPS) “Monti Lessini–Pasubio–Piccole Dolomiti”.

L’indagine ha previsto l’utilizzo di metodologie di tipo biologico per valutare la qualità dell’aria.

Il periodo di rilevazione è compreso tra febbraio 2012 e gennaio 2013.
I punti di rilevazione scelti sono 8 per l’indagine di bioindicazione e 15 per quella di bioaccumulo; sono stati posizionati lungo le valli dirette verso la zona ZPS entro cui tendono ad incanalarsi i venti e quindi le eventuali emissioni quando provengono dalle aree antropizzate e industrializzate della pianura e anche dall'impianto di incenerimento.

Studio integrale.

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

Alto Vicentino Ambiente ha commissionato per l’anno 2013 un’indagine di customer satisfaction. L’indagine è stata condotta su un campione di 1204 utenti dei 31 Comuni soci.

La customer satisfaction ha permesso ad AVA di misurare il grado di soddisfazione degli utenti su alcune caratteristiche del proprio servizio: sistemi di raccolta, isole ecologiche, servizio offerto dal personale, aspetti di igiene urbana e Centri Comunali di Raccolta.

Rapporto finale.

STUDIO SULLE EMISSIONI DI POLVERI FINI ED ULTRAFINI DA IMPIANTI DI COMBUSTIONE

E’ stato presentato il 2 dicembre 2010 a Milano lo studio commissionato da Federambiente al LEAP (Laboratorio Energia e Ambiente di Piacenza) e coordinato da alcuni docenti del Politecnico di Milano.

Lo studio, realizzato in tre anni e supportato da un’accurata indagine “sul campo”, ha analizzato criticamente le conoscenze scientifiche oggi disponibili sulla formazione di polveri in impianti di combustione fissi (caldaie per riscaldamento domestico e termovalorizzatori) e mobili (motori a benzina e diesel), le emissioni che ne derivano, i meccanismi d’azione e i potenziali effetti sulla salute umana.

Sintesi dell'indagine.

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

Alto Vicentino Ambiente srl, nel periodo ottobre 2008 - febbraio 2009, ha realizzato un’indagine di customer satisfaction, con l’obiettivo di verificare il grado di soddisfazione dei cittadini in ordine ai servizi di raccolta differenziata erogati nelle proprie ecostazioni.

L’indagine, come strumento operativo del Sistema di Gestione della Qualità, è previsto dalla norma ISO 9001:2000 e si inserisce tra quelle politiche aziendali orientate all’obiettivo generale di “miglioramento continuo” dei processi e dei servizi offerti.

Sintesi dell'indagine.

INDAGINE SULL'ARIA E SUL SUOLO

Il Politecnico di Milano ha analizzato la presenza di diossine, idrocarburi policiclici aromatici, metalli tossici in tracce nell'atmosfera e nel terreno del cono d'influenza dell'inceneritore di Schio.

I rilievi sono effettuati in otto punti di campionamento, quattro in più rispetto alla precedente analisi. Il periodo di realizzazione delle analisi è compreso tra settembre 2007 e luglio 2008.

Sintesi dell'indagine.

INDAGINE SULLA QUALITA' DELL'ARIA

Alto Vicentino Ambiente srl ha commissionato al Politecnico di Milano un'indagine sulla presenza di mercurio atmosferico nelle aree limitrofe all'impianto di incenerimento. L'indagine è stata realizzata nel periodo dicembre 2004 - maggio 2006.

Le campagne di analisi sono state effettuate in quattro diversi periodi climatici. L'area interessata ha coinvolto quattro punti del territorio situati entro un raggio di 3 km dall'impianto di incenerimento.

Sintesi dell'indagine.


Informativa sulla Privacy - Credits - Informativa Cookie