Campagna: Al posto giusto

Carta


carta

 

 

 

 

La raccolta di carta e cartone prevede che imballaggi in carta, cartone e cartoncino, giornali, riviste, dépliant, libri, archivi cartacei e corrispondenza, confezioni di alimenti ad es. dei biscotti (solo se indicato "raccolta carta" nella confezione) vengano conferiti nella raccolta differenziata della carta.

È importante ricordarsi di conferire solo la carta e cartone puliti, togliendo scotch e pellicole di plastica.
Puliti significa anche senza presenza di cibo o residui di materiale organico.
Ad esempio: butta nel secco carte sporche di sostanze chimiche o di prodotti per la pulizia.
Quanto al cartone della pizza, la parte sporca va nel secco residuo, la parte pulita nella raccolta carta.

Anche fare attenzione al volume è importante!
Appiattire al massimo scatolette e scatoloni significa ottimizzare la raccolta, lasciare spazio nelle campane agli utenti che inseriranno i rifiuti dopo di te.

Inoltre, ci sono diversi tipi di carta “speciale”, che non è possibile riciclare e che rappresentano un elemento di impurità nella raccolta di carta e cartone: è il caso della carta termica, della carta da forno o della carta plastificata. Tutti questi materiali devono essere conferiti nel secco residuo.

Ricapitolando, possiamo mettere nel contenitore giallo solo carta e cartone puliti, confezioni in Tetrapack ben svuotate, tranne a Breganze dove il Tetrapack va inserito nel rifiuto secco.

Non possiamo mettere, invece:
• carta plastificata o con scotch;
• carta sporca o bagnata o con residui di alimenti;
• carta termica (scontrini e fatture);
• carta oleata (per affettati, salumi da banco o formaggio);
• sacchi per il cemento. 

Per saperne di più sul riciclo di carta e cartone   www.comieco.org

Scarica l'infografica

Guarda il video!


Informativa sulla Privacy - Credits - Informativa Cookie